Consiglio dei PF, 11 dicembre 2020

In occasione della riunione del 9 e 10 dicembre, il Consiglio dei PF ha affrontato tematiche di attualità riguardo alla politica in materia di formazione e ricerca e si è espresso a favore di un’adesione a pieno titolo della Svizzera al programma Erasmus+. La convinzione è che il vantaggio per gli istituti universitari svizzeri superi gli eventuali costi aggiuntivi da sostenere. Il Consiglio dei PF esprime la propria soddisfazione nel sottolineare che nel 2020 la quota di donne tra le professoresse e i professori di recente nomina ha raggiunto quasi il 40%, il dato più alto finora registrato. Il Consiglio dei PF ha inoltre nominato Marc Bachelot vicepresidente ad interim per le finanze dell’EPFL e Carsten Schubert membro della direzione dell’Eawag.

Il Consiglio dei PF è favorevole a un’adesione a pieno titolo al programma Erasmus+ 
La Svizzera partecipa dal 1992 ai programmi dell’Unione europea per l’istruzione. Dal 2014 non gode più dello status di Paese aderente ma solo di Paese terzo con accesso limitato. Il Consiglio dei PF è dell’avviso che la Svizzera debba aderire di nuovo a pieno titolo al programma Erasmus+, che apporta un valore aggiunto determinante per il nostro Paese. Non si tratta solo di un programma di scambio per studenti, ma di un’iniziativa il cui fulcro è anche la formazione professionale, l’educazione scolastica e la specializzazione. Obiettivo acclarato è creare una rete di attori del mondo della formazione, della ricerca e dell’economia e di promuoverne la collaborazione. Gli istituti universitari svizzeri dipendono da queste reti per migliorare la qualità e l’interesse delle rispettive offerte didattiche e per collocarsi con successo sulla scena internazionale. Il Consiglio dei PF è consapevole che un’adesione a pieno titolo per il periodo 2021-2027 comporterà dei costi aggiuntivi rispetto all’attuale soluzione, ma ritiene che usufruire ulteriormente di un’adesione completa giustifichi tale sforzo finanziario. Il Consiglio dei PF propone pertanto che non si compensino i costi aggiuntivi nell’ambito dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione.

40% di donne per le cattedre assegnate nel 2020
Nel 2020 il Consiglio dei PF ha nominato 48 nuovi docenti tra professoresse e professori, 19 dei quali erano donne. In queste assegnazioni la quota delle donne ha raggiunto quasi il 40% (39,6%), un risultato mai registrato prima d’ora nel Settore dei PF. Benché le statistiche si basino solo su un numero esiguo di nomine, emerge tuttavia che da almeno quattro anni la percentuale delle nomine di donne si è sempre attestata al di sopra del 30%. Nel complesso, nell’ultimo quadriennio oltre il 34% delle cattedre è stato assegnato a donne. Tali cifre non includono le promozioni, ma considerano solo le nuove nomine di professoresse. Gli sforzi compiuti dai due Politecnici federali ETH di Zurigo ed EPFL hanno sortito i loro effetti. 
Il Consiglio dei PF è convinto che queste nomine contribuiranno a lungo termine a incrementare ulteriormente la quota di donne nel corpo docenti di entrambi i politecnici.

Marc Bachelot nominato vicepresidente ad interim per le finanze presso l’EPFL
A seguito della riforma strutturale della direzione dell’EPFL in considerazione del secondo mandato del presidente Martin Vetterli, il Consiglio dei PF ha nominato Marc Bachelot nuovo vicepresidente ad interim per le finanze a partire dal 1° gennaio 2021. Marc Bachelot ha conseguito la laurea in ingegneria presso l’École des Ponts ParisTech di Parigi e nel corso della sua carriera professionale ha ricoperto diverse cariche nell’ambito finanziario in Francia, negli Stati Uniti, in Italia e in Svizzera. Dal 2018 è parte dell’organico dell’EPFL. Attualmente è responsabile del servizio Controlling & Accounting presso la vicepresidenza per le finanze.

Carsten Schubert nominato nuovo membro della direzione dell’Eawag
Il Consiglio dei PF nomina Carsten Schubert a nuovo membro della direzione dell’Eawag. Assumerà la nuova funzione il 1° aprile 2021 in sostituzione di Johnny Wüest, parte di questo organo dal 2015 che lascerà a seguito del suo pensionamento anticipato. Carsten Schubert ha studiato geologia presso l’Università Justus Liebig di Giessen (Germania). È arrivato all’Eawag nel 2001, dove ha assunto la guida del gruppo di biogeochimica. Dal 2012 è inoltre responsabile del dipartimento delle acque di superficie. Dal 2004 è professore associato e dal 2019 professore titolare presso l’ETH di Zurigo. Come il suo predecessore, Carsten Schubert rappresenterà l’Eawag di Kastanienbaum in seno alla direzione.

Contrattazioni salariali per il 2021
Il Consiglio dei PF ha condotto le contrattazioni salariali per il 2021 con le parti sociali. A causa di un rincaro negativo presumibilmente pari al -0,7% non è possibile accordare ai collaboratori del Settore dei PF alcuna compensazione del rincaro né aumenti dei salari reali. Per quanto attiene alle misure salariali individuali, disponiamo, come per gli anni precedenti, dell’1,2% della corrispondente massa salariale.