Consiglio dei PF, 05 marzo 2021

Nella seduta del 3 e 4 marzo 2021 il Consiglio dei PF ha adottato la nuova strategia per la parità di genere per il Settore dei PF, il cui obiettivo è migliorare ulteriormente il rapporto tra i sessi e garantire le pari opportunità per donne e uomini all’interno delle istituzioni del Settore dei PF. Il Consiglio dei PF ha inoltre deliberato in merito all’assegnazione delle risorse per il 2022 e ha adottato la relazione consolidata per il 2020, ora sottoposta all’attenzione del Consiglio federale.

Aggiornamento della strategia per la parità di genere nel settore dei PF
L’aggiornamento della strategia per la parità di genere del settore dei PF per il periodo 2021-2024 si pone come obiettivo, da un lato, di aumentare la presenza delle donne nell’insegnamento e nella ricerca, soprattutto in posizioni di responsabilità e, dall’altro, di focalizzare l’attenzione sulle pari opportunità di donne e uomini. Per le diverse misure da introdurre, le istituzioni del Settore dei PF intendono impiegare ogni anno almeno lo 0,5% o circa 13 milioni di franchi dei finanziamenti della Confederazione, destinati a sostenere la realizzazione di strutture per l’assistenza all’infanzia e a promuovere, ad esempio, anche iniziative a favore di una cultura inclusiva. Tra gli aspetti centrali figurano la sensibilizzazione circa i pregiudizi e gli stereotipi di genere nonché le misure per contrastare i comportamenti inappropriati. Il Settore dei PF si impegna anche ad applicare la Carta per la parità salariale nel settore pubblico e mira a rafforzare il coordinamento delle istituzioni del settore dei PF in merito alle questioni della cosiddetta «dual career», ossia il sostegno dei partner dei docenti nell’integrazione nel mercato del lavoro. Per aumentare la quota di presenza femminile a livello di personale scientifico, amministrativo e tecnico, le istituzioni del Settore dei PF fissano inoltre dei valori obiettivo in termini quantitativi.

Assegnazione delle risorse per il 2022
Le risorse federali di cui disporrà per il 2022 il Settore dei PF dovrebbero ammontare presumibilmente a 2665 milioni di franchi. Il Parlamento si pronuncerà in via definitiva al riguardo a dicembre 2021. La quota maggiore delle risorse federali, vale a dire 2504 milioni di franchi, andrà a favore dei due Politecnici federali ETH di Zurigo ed EPFL e ai quattro istituti di ricerca PSI, WSL, Empa ed Eawag per l’ulteriore sviluppo dell’attività e per progetti strategici delle istituzioni. Gli altri contributi sono riservati ad azioni strategiche programmate a livello centrale e che interessano l’intero Settore dei PF. Nell’assegnazione delle risorse, il Consiglio dei PF deve tener conto dei piani di sviluppo, delle prestazioni e dei fattori di carico delle istituzioni. Nel fattore «prestazioni» vengono contemplate le diverse missioni e la relativa attuazione da parte delle istituzioni del Settore dei PF. Tra le «misure strategiche» figurano, tra le varie voci, gli investimenti nella scienza dei dati e nell’intelligenza artificiale, la ricerca quantistica, la sicurezza informatica nonché la ricerca dei materiali e lo sviluppo di tecnologie basate sui dati. Con i «fattori di carico» si vuole considerare soprattutto la costante crescita del numero di studenti registrata negli ultimi anni. Emerge inoltre un’esigenza di carattere infrastrutturale riguardo a nomine, grandi opere e a impianti come il campus dell’Empa.

Rafforzamento dello Swiss Data Science Center con una sede presso l’istituto PSI
Nel quadro dell’assegnazione delle risorse, il Consiglio dei PF si è espresso a favore di un ulteriore rafforzamento dello Swiss Data Science Center nel settore strategico «scienze dei dati». È in programma la realizzazione di una terza sede all’istituto PSI, che andrà ad aggiungersi alle due attuali presso l’ETH di Zurigo e l’EPFL.

Relazione consolidata 2020
Il Consiglio dei PF ha approvato la relazione consolidata del 2020. La relazione annuale e la relazione finanziaria saranno sottoposte all’attenzione del Consiglio federale, che procederà ad approvarle e quindi a pubblicarle. In questa relazione, il Settore dei PF riferisce in merito al conseguimento degli obiettivi strategici assegnatigli dal Consiglio federale e presenta la governance nonché i punti focali tematici e i traguardi raggiunti nell’ambito del Settore stesso. La minuziosa relazione finanziaria è incentrata sull’anno finanziario 2020 nel Settore dei PF e presenta i conti annuali consolidati per il 2020.