Consiglio dei PF, 21 maggio 2021

Nella seduta del 19-20 maggio 2021 il Consiglio dei PF, su richiesta del prof. dott. Joël Mesot, presidente dell’ETH di Zurigo, e del prof. dott. Martin Vetterli, presidente dell’EPFL, ha nominato 5 professoresse e 10 professori, ha assegnato 1 titolo di professore e ha ringraziato i 7 docenti uscenti. Negli ultimi 12 mesi, il Consiglio dei PF ha nominato complessivamente 17 donne e 29 uomini, dato che corrisponde a una percentuale femminile del 37%.

Nuove nomine all’ETH di Zurigo

Il dott. Pedro Beltrao (*1979), attualmente group leader presso lo European Bioinformatics Institute dello European Molecular Biology Laboratory di Hinxton, Gran Bretagna, è nominato professore straordinario di biologia dei sistemi computazionali presso il Dipartimento di biologia. Le ricerche di Pedro Beltrao si concentrano sulle conseguenze cellulari della variazione genetica e sull’impatto di quest’ultima sulla salute e la malattia. Nel 2015 ha ottenuto una sovvenzione ERC Starting Grant ed è considerato uno dei più importanti ricercatori nel suo campo. La sua nomina permetterà di creare importanti sinergie con vari dipartimenti e con l'Ospedale universitario di Zurigo, soprattutto per quanto riguarda l'area di interesse strategico Personalized Health and Related Technologies.

La dott.ssa Núria Casacuberta Arola (*1982), attualmente senior assistant presso l’ETH di Zurigo, è nominata professoressa assistente di oceanografia fisica presso il Dipartimento di scienze dei sistemi ambientali. Núria Casacuberta Arola studia la circolazione oceanica e, grazie alla sua esperienza nel campo della radioattività ambientale, ha apportato un contributo fondamentale alla comprensione della dispersione dei contaminanti radioattivi nell'Oceano Pacifico dopo il disastro nucleare di Fukushima. Nel 2020 ha ottenuto le sovvenzioni SNF PRIMA ed ERC Consolidator Grant. Combinando diverse aree specialistiche, il suo lavoro ha portato alla costituzione di un nuovo ramo di ricerca nel campo della circolazione oceanica che finora non era presente in Svizzera.

Il prof. dott. Eugene Demler (*1971), attualmente professore ordinario presso la Harvard University, Cambridge, USA, è nominato professore ordinario di fisica teorica della materia condensata presso il Dipartimento di fisica. L'attività di ricerca di Eugene Demler è incentrata su importanti problemi della moderna fisica dello stato solido e dell'atomo freddo. I suoi lavori, situati al crocevia tra diverse correnti teoriche, hanno dato vita a fruttuose collaborazioni. Con la sua nomina, il Dipartimento consolida le attività di ricerca e di insegnamento della fisica dello stato solido di base nonché la collaborazione con i gruppi sperimentali concomitanti all'ETH di Zurigo e presso l’Istituto Paul Scherrer (PSI).

La dott.ssa Sarah Isabelle Hofer (*1985), attualmente senior researcher presso la Universität der Bundeswehr di Monaco di Baviera, è nominata professoressa assistente tenure-track di didattica e tecnologia presso il Dipartimento di scienze umane, sociali e politiche. Le ricerche di Sarah Isabelle Hofer vertono sulle tecnologie d'insegnamento nei domini STEM nell'istruzione secondaria e universitaria. La ricercatrice esamina in che modo l'intelligenza, le conoscenze pregresse, il genere e altri tratti dell’individuo interagiscono con la valutazione della conoscenza e i metodi di insegnamento in ambienti analogici e digitali al fine di elaborare una teoria e di trarne delle raccomandazioni applicabili nella prassi. Nel 2019 ha ottenuto il prestigioso finanziamento Jacobs Foundation Early Career Research Fellowship.

La dott.ssa Manuela Hospenthal (*1986), attualmente group leader presso l’ETH di Zurigo, è nominata professoressa assistente di biologia molecolare e strutturale presso il Dipartimento di biologia. Le ricerche di Manuela Hospenthal si incentrano sul trasferimento genico orizzontale tra batteri, più precisamente sulla trasformazione naturale. Si tratta di un settore di rilevanza medica, in quanto tale fenomeno può diffondere la resistenza agli antibiotici e altre proprietà patogene, rendendo sempre più difficile, ad esempio, il trattamento delle infezioni multiresistenti. Con la sua nomina, il Dipartimento consolida le ricerche multidisciplinari nel campo della biologia strutturale e nella microbiologia.

Il prof. dott. Russell McKenna (*1982), attualmente professore presso l’Università di Aberdeen in Gran Bretagna, è nominato professore ordinario di analisi dei sistemi energetici presso il Dipartimento di ingegneria meccanica e dei processi. Russell McKenna studia i sistemi multienergetici decentralizzati, in particolare nel contesto degli edifici residenziali e degli ambienti urbani. Il suo interesse è rivolto anche all'analisi critica dei sistemi energetici autonomi, attualmente al centro del dibattito. Con la nomina di Russell McKenna e la sua nomina alla direzione del Laboratorio di analisi dei sistemi energetici presso l'Istituto Paul Scherrer (PSI), le due istituzioni rafforzano la cooperazione nei campi dell'energia e dell'ambiente nonché dell'energia nucleare e della sicurezza.

Il prof. dott. Didier Queloz (*1966), attualmente professore ordinario all’Università di Ginevra e al Cavendish Laboratory dell’Università di Cambridge, Gran Bretagna, è nominato professore ordinario di fisica presso il Dipartimento di fisica. Insieme a Michel Mayor, Didier Queloz è l’artefice della rivoluzione degli esopianeti nell'astrofisica moderna. Nel 1995, insieme al suo supervisore di dottorato, ha scoperto il primo pianeta in orbita attorno a una stella simile al sole al di fuori del nostro sistema solare; in seguito ha contribuito alla scoperta e alla caratterizzazione di diverse centinaia di altri esopianeti. Di recente ha rivolto il suo interesse soprattutto alla ricerca di pianeti potenzialmente abitabili e si dedica a questioni riguardanti l'origine della vita sulla Terra e la possibile esistenza di vita su altri pianeti. Didier Queloz è stato insignito di numerosi riconoscimenti scientifici, primo tra tutti il premio Nobel per la fisica nel 2019. Con la sua nomina l'ETH di Zurigo si arricchisce di uno scienziato lungimirante di fama mondiale, che permetterà all’ETH Center for the Origin and Prevalence of Life, attualmente in fase di fondazione, di compiere progressi significativi.

Il prof. dott. Hua Wang (*1980), attualmente tenured associate professor presso il Georgia Institute of Technology di Atlanta, USA, è nominato professore ordinario di elettronica presso il Dipartimento di informatica e ingegneria elettrica. Le ricerche di Hua Wang vertono sui circuiti integrati per applicazioni nel campo delle comunicazioni, della tecnologia dei sensori e della bioelettronica. Con la sua attività, tra l'altro, attualmente contribuisce all'accelerazione della miniaturizzazione dei circuiti e al miglioramento dell'efficienza energetica. Con la sua nomina l'ETH di Zurigo consolida il settore dell'elettronica analogica, una delle tecnologie chiave per lo sviluppo dei materiali impiegati nel campo della biologia, della medicina, dell'automazione e dell'informatica.

Promozioni all’ETH di Zurigo

Il prof. dott. Tobias Schmidt (*1981), attualmente professore assistente tenure-track presso l’ETH di Zurigo, è nominato professore straordinario di politiche energetiche e tecnologiche presso il Dipartimento di scienze umane, sociali e politiche. Nella sua attività di ricerca, Tobias Schmidt sfrutta il suo background interdisciplinare per esaminare l'influenza delle politiche energetiche sulla transizione tecnologica e per elaborare raccomandazioni di intervento rivolte ai soggetti politici e ad altri decisori. La sua produttività scientifica e il gran numero di pubblicazioni su riviste di alto profilo sono degni di nota. È anche molto apprezzato come docente universitario, tanto da essere stato insignito del riconoscimento Golden Owl nel 2016.

Nuove nomine all’EPFL

Il prof. dott. Edouard Bugnion (*1970), attualmente professore titolare presso l’EPFL, è nominato professore ordinario di informatica e sistemi di comunicazione presso la Facoltà di informatica e comunicazione. Le ricerche di Edouard Bugnion si concentrano sui sistemi informatici e sulle infrastrutture informatiche, con particolare attenzione per i data center. Questo ricercatore di fama internazionale ha alle spalle una carriera atipica, che ha iniziato fondando due aziende di successo. Ha in seguito conseguito un dottorato a Stanford e intrapreso la carriera accademica all'EPFL. È stato ed è ancora coinvolto su vari fronti, ad esempio come membro del consiglio di amministrazione di Innosuisse, di Logitech e della Croce Rossa e come membro della Swiss National COVID-19 Science Task Force.  Presso l’EPFL è stato vicepresidente per i sistemi informativi dal 2017 al 2020, responsabile ad interim delle risorse umane dal 2019 al 2020 e responsabile della creazione dell'app SwissCovid. Dal 2014 è anche co-direttore scientifico dello Swiss Data Science Center (SDSC).

Il prof. dott. Andreas Läuchli (*1972), attualmente professore ordinario e direttore di istituto presso l'Università di Innsbruck, Austria, è nominato professore ordinario di fisica presso la Facoltà di scienze di base nonché direttore del laboratorio di fisica computazionale e teorica al PSI. Andreas Läuchli è uno specialista dei sistemi fortemente correlati nella fisica della materia condensata e dei gas atomici. In tale ambito, è uno dei pochi studiosi a combinare il sapere teorico con competenze digitali. Ricercatore di fama internazionale, all'EPFL rafforzerà l'offerta di corsi in uno dei settori chiave dell'Istituto di fisica e istituirà inoltre un programma di ricerca sulla materia condensata al PSI e all’EPFL.

Il prof. dott. Florian Richter (*1988), attualmente Boas Assistent Professor presso la Northwestern University, Illinois, USA, è nominato professore assistente tenure-track di matematica alla Facoltà di scienze di base. Le ricerche di Florian Richter vertono sulla teoria ergodica e sui sistemi dinamici discreti. I risultati che ha conseguito hanno apportato un contributo notevole alla ricerca. Nel campo dei sistemi dinamici, ad esempio, ha scoperto connessioni inaspettate con altre aree della matematica, come la teoria dei numeri additivi. Con la nomina di questo illustre ricercatore, l'EPFL intende rafforzare la collaborazione tra le varie aree di ricerca della matematica.

Promozioni all’EPFL

La prof.ssa dott.ssa Andrea Ablasser (*1983), attualmente professoressa straordinaria presso l’EPFL, viene nominata professoressa ordinaria di scienze della vita presso la Facoltà di scienze della vita. Andrea Ablasser si occupa di immunità innata e in tale settore ha fatto importanti scoperte sui meccanismi attraverso i quali le nostre cellule riconoscono il DNA estraneo degli agenti patogeni e reagiscono di conseguenza. È considerata una pioniera a livello internazionale nel suo campo e ha ricevuto, tra gli altri, anche il Premio Nazionale Latsis 2018 e il Premio Friedrich Miescher 2021 per il suo eccezionale lavoro di ricerca. La sua attività di ricerca è direttamente correlata alle più importanti sfide mediche come le infezioni virali. Nella primavera del 2020, ha immediatamente lanciato un progetto di ricerca sul virus SARS-CoV-2.

La prof.ssa dott.ssa Melanie Blokesch (*1976), attualmente professoressa straordinaria presso l’EPFL, viene nominata professoressa ordinaria di scienze della vita presso la Facoltà di scienze della vita. Melanie Blokesch studia il batterio Vibrio cholerae, l'agente eziologico del colera. Le sue scoperte di grande rilevanza hanno contribuito in maniera significativa alla lotta contro il colera. La sua fondata esperienza in batteriologia, parassitologia e malattie infettive riveste una grande importanza per la comunità di ricerca e per le attuali sfide in materia di salute pubblica. Melanie Blokesch è considerata una delle studiose di punta nel suo campo e nel 2018 ha ottenuto una sovvenzione ERC Consolidator Grant.

Il prof. dott. Mathias Payer (*1981), attualmente professore assistente tenure-track presso l’EPFL, è nominato professore straordinario di informatica e sistemi di comunicazione presso la Facoltà di informatica e comunicazione. Mathias Payer conduce ricerche in materia di sicurezza e protezione dei sistemi informatici, nonché relative alla difesa dalle minacce. I risultati delle sue ricerche hanno spesso portato alla messa a punto di software open source che sono ampiamente utilizzati e hanno influenzato i principali attori del settore come Microsoft, Google, Linux, Apple e Android. Nel 2019, questo eccezionale ricercatore ha ottenuto un ERC Starting Grant e un SNSF Eccellenza Grant. Mathias Payer ha svolto un ruolo chiave nell'ideazione, nello sviluppo e nella validazione dell'app SwissCovid.

Assegnazione del titolo di «Professoressa» o «Professore»

Il dott. Michael Sander (*1976), attualmente Senior Scientist presso il Dipartimento di scienze dei sistemi ambientali dell’ETH di Zurigo, è nominato professore titolare presso l’ETH di Zurigo. Michael Sander è un esperto riconosciuto e rispettato a livello internazionale nella biogeochimica redox e nella chimica ambientale delle macromolecole. È uno dei ricercatori più importanti al mondo nel suo settore. Inoltre, i suoi meriti nell'insegnamento sono degni di nota e i suoi corsi sono spesso valutati tra i migliori del dipartimento.

Ringraziamenti ai docenti uscenti (ETH di Zurigo) 

Il prof. dott. Stefan Feuerriegel (*1989), attualmente professore assistente di informatica aziendale presso il Dipartimento di management, di tecnologia e di economia, lascerà l'università alla fine di luglio 2021. Stefan Feuerriegel è arrivato nel 2017 all’ETH di Zurigo come professore assistente tenure-track. Uno dei punti focali della sua attività di ricerca è la digitalizzazione di industrie specifiche, come ad esempio i servizi finanziari, l'energia e la sanità, dove studia i ruoli e gli impatti delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Si dimette per rispondere alla chiamata di un altro istituto di ricerca.

La prof.ssa dott.ssa Yuko Ulrich (*1983), attualmente professoressa assistente di epidemiologia sperimentale presso il Dipartimento di scienze dei sistemi ambientali, lascerà l'università alla fine di luglio 2021. Yuko Ulrich ha completato il suo dottorato all’ETH di Zurigo nel 2011 ed è rientrata nella stessa università nel 2020 con un ERC Starting Grant e una SNSF Eccellenza Professorial Fellowship. Oggetto della sua ricerca sono gli insetti sociali e la dinamica delle infezioni all'interno delle colonie. Si dimette per rispondere alla chiamata di un altro istituto di ricerca.

Ringraziamenti ai docenti uscenti (EPFL) 

Il prof. dott. Hervé Bourlard (*1956), attualmente professore ordinario di elaborazione del linguaggio presso la Facoltà di ingegneria e tecnologia, andrà in pensione alla fine di settembre 2021. Hervé Bourlard ha iniziato a collaborare con l’EPFL nel 1998 come professore titolare e nel 2005 è stato nominato professore ordinario. Punti focali della sua ricerca sono il riconoscimento statistico di pattern, l'elaborazione dei segnali, l'elaborazione multicanale, le reti neurali artificiali e la matematica applicata. I suoi contributi alla ricerca e all'insegnamento, il suo coinvolgimento in diversi comitati scientifici e le partnership industriali che ha stabilito hanno contribuito in modo significativo alla reputazione dell'EPFL.

Il prof. dott. Mikhail Chapochnikov (*1956), attualmente professore ordinario di fisica teorica presso la Facoltà di scienze di base, andrà in pensione alla fine di settembre 2021. Mikhail Chapochnikov ha iniziato a operare presso l’EPFL nel 2003 come professore ordinario e direttore del laboratorio di fisica delle particelle e cosmologia. Mikhail Chapochnikov si occupa di fisica delle alte energie e di cosmologia. Le sue ricerche rivestono un'importanza notevole sia per l'EPFL che per il CERN. Mikhail Chapochnikov è considerato uno dei più esimi ricercatori nel campo della fisica e alla Facoltà di scienze di base, è stato insignito di numerosi premi e ha contribuito in modo significativo a una migliore comprensione del nostro universo.

Il prof. dott. Majed Chergui (*1956), attualmente professore ordinario di spettroscopia della materia condensata presso la Facoltà di scienze di base, andrà in pensione alla fine di settembre 2021. Majed Chergui ha iniziato a operare come professore ordinario presso l’EPFL nel 2003. Oggetto delle sue ricerche è la spettroscopia ultrarapida. È stato uno dei padri della spettroscopia a raggi X nel range dei picosecondi e dei femtosecondi e ha fondato il Lausanne Center for Ultrafast Spectroscopy (LACUS). I suoi risultati hanno fortemente influenzato i ricercatori che lavorano nello stesso campo. Questo ricercatore di fama internazionale è stato insignito di numerosi premi, è membro di vari comitati scientifici ed è molto apprezzato come docente.

Il prof. dott. Marius Lemm (*1988), attualmente professore assistente tenure-track di matematica presso la Facoltà di scienze di base, lascerà l’università alla fine di settembre 2021. Le ricerche di Marius Lemm riguardano la fisica matematica e hanno origine nella fisica quantistica e nell’informatica quantistica. Il suo lavoro combina diverse aree della matematica, tra cui la teoria degli operatori, le matrici casuali e le equazioni alle derivate parziali. Si dimette per rispondere alla chiamata di un’altra università.

Il prof. dott. Bixio Rimoldi (*1956), attualmente professore ordinario di comunicazione mobile presso la Facoltà di informatica e comunicazione, andrà in pensione alla fine di agosto 2021. Bixio Rimoldi è entrato nell'EPFL nel 1997 come professore ordinario e ha diretto il laboratorio per le applicazioni di comunicazione mobile. La sua ricerca abbraccia vari aspetti della comunicazione digitale, del software wireless e della teoria dell'informazione. Con il suo impegno nell'insegnamento e nella ricerca, questo rinomato esperto ha gettato le basi per la creazione di un gruppo di lavoro sulla teoria dei sistemi di comunicazione presso l'EPFL. Con il suo lavoro ha contribuito in modo significativo a rendere l'EPFL un ateneo leader in questo campo.

Il Consiglio dei PF ringrazia la professoressa e i professori uscenti per il lavoro svolto nell’ambito della scienza, dell’insegnamento e dell’amministrazione accademica.