Quale organo della costruzione e degli immobili della Confederazione, il Consiglio dei PF è responsabile, per mandato federale, della gestione immobiliare strategica nel Settore dei PF.

Gestione immobiliare strategica

Un’infrastruttura efficiente a livello di immobili e impianti è un presupposto fondamentale affinché i due politecnici e i quattro istituti di ricerca possano adempiere ai loro obiettivi di insegnamento, ricerca e trasferimento di sapere e tecnologia, rispettando i criteri di qualità richiesti. A tal fine, il Settore dei PF dispone di un portafoglio immobiliare estremamente eterogeneo, distribuito su tutto il territorio svizzero. Con un valore di bilancio pari a circa 4,3 miliardi di CHF, esso è di proprietà della Confederazione Svizzera ed è gestito in un’ottica strategica dal Consiglio dei PF e dalle istituzioni del Settore dei PF.

Organo della costruzione e degli immobili della Confederazione

Il Consiglio dei PF è l’organo della costruzione e degli immobili della Confederazione designato dal Consiglio federale per il Settore dei PF, equiparato all’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (costruzioni civili) e all’armasuisse (costruzioni militari). In tale veste, è responsabile di realizzare gli obiettivi strategici della gestione immobiliare della Confederazione, nonché di rispettare i principi sottesi all’adempimento dei compiti. Il Consiglio dei PF, inoltre, coordina la gestione degli immobili e provvede a conservarne il valore e la funzione.

Ai fini della gestione strategica e dell’esercizio della propria funzione di sorveglianza, il Consiglio dei PF fa ricorso a una supervisione sistematica. Esso affida alle istituzioni, con un’ampia delega, l’attuazione operativa della gestione immobiliare e definisce le relative competenze e il modello di gestione all’interno di un’ordinanza immobiliare (in francese o tedesco).

Pianificazione finanziaria e dei bisogni

Le mansioni nell’ambito della gestione immobiliare strategica sfociano in piani generali finanziari e relativi ai locali, che danno conto della pianificazione a lungo termine dei bisogni e delle risorse finanziarie delle istituzioni e del portafoglio generale (in forma continua; orizzonte di 12 anni). Tali piani e la loro attuazione costituiscono altresì parte integrante della pianificazione finanziaria/degli investimenti del Settore dei PF, della supervisione strategica nel Settore dei PF e del rendiconto consolidato del Consiglio alla Confederazione in merito al Settore dei PF.